È nella vigna che bisogna stare più che in cantina. 
È nella vigna che crei il tuo vino
. È nella vigna che fai la differenza.
Il vino si fa nella vigna: questo è quello che Mattia ha imparato dal suo papà  Luciano, che ha trasmesso al figlio l’amore per i campi e per le viti. Come ripete Luciano “Bisogna lavorare bene dietro ai vitigni, curare la vite e l’uva: è qui che nasce il vino”.

E ci svela i tre segreti per un buon vino: il produttore, il suo territorio e la fedeltà a se stesso… al vino.

E i tre elementi che contraddistinguono il Lugana:

IL VITIGNO AUTOCTONO TURBIANA

L’ARGILLA AL 100%

IL MICROCLIMA DEL LAGO DI GARDA

LA NOSTRA TERRA, L’ARGILLA

Cascina Maddalena e i suoi vitigni sono nel cuore della Lugana: argilla al cento per cento, solo argilla, carica di sali minerali, che dona al Lugana quel gusto particolare, chiamato sapidità.
Qui vi era la palude e dalla zona acquitrinosa sono nate le argille: dure come la pietra quando sono secche e morbide sabbiose quando sono bagnate.
Non sembrava una terra buona per l’agricoltura, ma si è dimostrata eccezionale per il vitigno Turbiana.

COME DA TRADIZIONE

“Si tirano su le vigne come i figli, tre generazioni di viticoltori che curano i vigneti, con lo stesso amore e cura che si prodiga per allevare i figli e che potrai sentire nel nostro vino: amore, famiglia, tradizione.”

I NOSTRI VIGNETI

Nei nostri quattro ettari coltiviamo oltre al Turbiana, il Marzemino e il Cabernet Sauvignon. Vinifichiamo solo le uve provenienti dai nostri vigneti.

UN ABBRACCIO VERDE AVVOLGE
LA NOSTRA CASCINA

É l’abbraccio delle nostre vigne: verdi brillanti in estate ed infuocate di rosso e giallo in autunno. Si spogliano in inverno, attendendo le sapienti mani di Mattia e Luciano per essere potate e legate.

ASCOLTIAMO OGNI RUMORE DELLA VIGNA

Si ascolta ogni rumore delle vigne proprio come avviene in famiglia, e si osservano… rinasceranno in primavera quando inizieranno a lacrimare, segno che si stanno risvegliando e il lungo inverno è finito.

MATTIA E LA SUA PASSIONE

Per questo Mattia rimane qui a fare il suo vino: non gli importa di espandersi, per lui quello che davvero è importante è fare il vino, farlo come va fatto, l’importante è partire dalla vigna infatti Mattia ama il lavoro nei campi più di quello in ufficio.
Lo troverete tra le sue vigne sotto il sole dell’estate e il gelo dell’inverno.

Dopo un anno di lavoro, di passione e di fatica, arriva il momento di cogliere i frutti: è la vendemmia, da metà settembre le forbici dei vendemmiatori fendono i rami e colgono i grappoli migliori.

A Cascina Maddalena si vendemmia almeno due volte, se non tre, per selezionare attentamente l’uva e darti il vino migliore.