Cascina Maddalena si è concentrata sulla coltivazione della vigna sostenibile, introducendo pratiche più rispettose dell’ambiente e del consumatore, con onestà e trasparenza, per realizzare un prodotto di alta qualità.

SIETE BIO?

Questa domanda ci viene posta spesso, e la nostra risposta è “no, non siamo biologici”, la certificazione “Bio” non è la sola a permettere una più sostenibile compatibilità ambientale: ci sono anche altre pratiche. E noi crediamo fortemente che dietro ad ogni azienda ci debbano essere il buonsenso, la volontà e la capacità di praticare un’agricoltura non basata sullo sfruttamento, ma sull’agricoltore come primo custode del territorio.

MENO IMPATTO AMBIENTALE

L’ambiente in cui viviamo e lavoriamo ci sta particolarmente a cuore, per questo ci siamo  impegnati per abolire i diserbanti, ridurre il numero di trattamenti sistemici e utilizzare prodotti a minore impatto ambientale, applichiamo la tecnica della “confusione sessuale” per evitare trattamenti insetticidi molto impattanti.

La concimazione è 100% organica e si interviene con l’irrigazione solo se strettamente necessario. 

La tutela dell’ambiente è anche nel packaging che abbiamo scelto più sostenibile e naturale. 

“USIAMO” TAPPO STELVIN

Dal 2017 il tappo che usiamo su tutta la produzione, ad eccezione dello spumante, è il cosiddetto “stelvin”, una chiusura neutra dal punto di vista organolettico, a protezione dell’integrità del vino, in quanto migliora la tenuta e freschezza del prodotto. Consente anche una drastica riduzione dei solfiti aggiunti all’imbottigliamento, a tutto vantaggio del rispetto e della qualità del vino e della salute di chi lo beve. Infine, la nuova bottiglia di Cascina Maddalena è più sostenibile, pesa cento grammi in meno rispetto alle precedenti.